Servizi

Impianti antincendio
a CO2

TORNA A IMPIANTI   #

Scegli un impianto antincendio a CO2

 

Tra le varie soluzioni offerte scopri l’impianto antincendio a CO2 per cui Pim antincendio effettua la progettazione, installazione e manutenzione nella provincia di Roma.

I sistemi di spegnimento a CO2 sono progettati e installati per garantire una rapida soppressione del fuoco tramite l’eliminazione dell’ossigeno, definendo un’atmosfera inerte dell’ambiente.

Anche l’Anidride Carbonia è un gas incolore, inodore e con caratteristiche dielettriche e offre i vantaggi di:

  • una soppressione pulita dell’incendio, estingue senza lasciare residui di acqua, polvere o schiuma;
  • una protezione economica, utilizzata già dai primi del ‘900 costa meno di qualsiasi altro estinguente;
  • soppressione rapida ed efficiente dell’incendio: l’Anidride Carbonica è un’agente estinguente tridimensionale, penetra ovunque nell’area di pericolo sopprimendo la combustione.

Le applicazioni ti piche degli impianti antincendio a CO2 sono in ambito industriale, commerciale e marino (aree cargo, locali generatori, deposito vernici,…).

antincendio CO2

Caratteristiche del sistema antincendio a biossido di carbonio

Un impianto antincendio a CO2 può essere sia ad alta pressione che a bassa pressione con serbatoi refrigerati e viene progettato secondo le norme N.F.P.A.

Il sistema antincendio a biossido di carbonio è costituito dai seguenti componenti principali:

  • rilevazione. Possono essere sistemi di rilevazione termica (temperatura fissa o rate of rise);
  • attuazione con bombola pilota. L’attuazione può essere elettrica o manuale;
  • bombola con valvole;
  • ugelli erogatori;
  • accessori opzionali (valvole di smistamento…).

L’anidride carbonica riesce ad essere efficace nello spegnimento dell’incendio grazie ad una doppia azione:

  • quella principale di ridurre l’ossigeno presente nell’atmosfera del locale o della fiamma in superficie;
  • quella secondaria con il raffreddamento della temperatura dell’ambiente

 

 

Antincendio CO2

Tipologia di impianto antincendio a CO2

Se analizziamo i componenti principali che compongono un impianto antincendio ad anidride carbonica (CO2) abbiamo che la sezione di stoccaggio riveste un ruolo importante nel determinare il tipo di impianto. L’Anidride Carbonica contenuta nelle bombole viene stoccata in base alla temperatura e alla pressione in formato solido o liquido. Gli impianti antincendio a CO2 si dividono in:

  • ad alta pressione: l’agente estinguente stoccato in bombole a pressione fino a 70 Bar;
  • a bassa pressione: il CO2 viene mantenuto, per mezzo di un sistema frigorifero, alla temperatura di – 18° C, cui corrisponde una pressione di 20 bar.

Relativamente alle modalità di intervento gli impianti si classificano invece in:

  • a erogazione totale: ideale per pericoli di incendi in locali chiusi. L’aria dei locali chiusi è diluita con CO2 fino a che la concentrazione nell’atmosfera dell’ambiente impedisce la combustione ulteriore. Anche in questo caso la saturazione avviene tramite una scarica di Anidride Carbonica in tempi ridotti.
  • a erogazione localizzata: per fronteggiare fuochi di superficie. Er0gato tramite ugelli direttamente sulla superficie in fiamme in una scarica rapidissima di una grande quantità di CO2 evitando la propagazione dell’incendio nell’ambiente circostante. 

Controindicazione nell’utilizzo di un impianto antincendio ad anidride carbonica è la pericolosità dell’agente estinguente in quanto rende l’aria per l’uomo e animali.

MANUTENZIONE
IMPIANTI A GAS